Autoproduco.it: verso zero waste e autoproduzione!

Nel 2018 in Irlanda sono stati prodotti quasi 60 kg di rifiuti di plastica pro capite. In tutta Europa i dati non sono rassicuranti: Germania 38 kg, Italia 37 kg, Repubblica Ceca 23 kg. La gestione di tutti questi rifiuti di plastica non è semplice, e spesso non è fatta in maniera ottimale, quindi la plastica si accumula nell’ambiente senza freno. Spesso se ne parla, ma il sistema non cambia, e le coscienze sono difficilmente influenzabili.

Ma c’è chi di fronte al problema dei rifiuti non rimane indifferente. Chi vedendo laghi di plastica e animali in difficoltà decide di dare una svolta alla propria vita. Ma spesso prendere la strada del zero waste non è semplice, specialmente in una società in cui non è concepibile o condivisa. Il blog Autoproduco è nato per questo, per supportare e guidare le persone in un cambiamento concreto all’interno del movimento zero waste. Era il 2013 quando Elisa Nicoli decide di iniziare a condividere la sua esperienza di autoproduttrice e contribuire nel diffondere la cultura del fatto in casa. Il sito si definisce un “laboratorio”, un luogo in cui non c’è insegnante e alunni, ma si sperimenta tutti insieme e si viaggia fianco a fianco verso la diminuzione della propria impronta ecologica.
Dalla penna di Elisa sono nati anche 10 libri in italiano (alcuni anche in versione ebook) che contengono consigli e guide su specifici temi, dalle pulizie alle ricette, alla riduzione della produzione di rifiuti di plastica.

Anche Autoproduco sostiene l’utilizzo di materiali riciclati, quindi vecchi abiti diventano imbottiture di cuscini, vecchi calzini vengono intrecciati come presine o sottopentola. Alcuni brand di Eco Fashion Labels sfruttano allo stesso modo scarti tessili industriali per creare tessuti riciclati o ritagli di pellame per delle borse super sostenibili.

Il sito è suddiviso in sezioni, in cui si possono trovare anche video tutorial coinvolgenti. Nello specifico è interessante l’utilizzo delle erbe, anche nei cosmetici, che spesso viene sottovalutato perché non si conosce abbastanza, ma che vale la pena di approfondire per migliorare anche la qualità della propria vita.
Vale la pena seguire Autoproduco anche su Instagram, dove pubblica immagini e video di auto-produzione per aiutare chiunque a diminuire o azzerare la propria produzione di plastica annuale. Il viaggio non è semplice ma è insieme a comunità come queste e scelte di acquisti responsabili che potremo insieme migliorare la condizione ambientale e creare uno stile di vita realmente sostenibile.

By Elisa Botticella


Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google photo

You are commenting using your Google account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.